Colori di casa

10 consigli per progettare la vostra cucina ideale
giugno 11, 2018
Il pavimento adatto per la tua casa
settembre 5, 2018

Hai voglia di dare una risistemata alla tua casa? Di rinnovare qualche ambiente? Di restituire un po’ di luminosità alle stanze? O hai addirittura acquistato un immobile completamente da ristrutturare?

Ricorda che di fondamentale importanza rimane e rimarrà sempre la scelta dello stile e il corretto abbinamento di materiali e colori, quindi, prima di fare degli acquisti azzardati dei quali potresti pentirti, tieni conto anche di tutti quei dettagli che inizialmente ti sembreranno superflui, ma che si riveleranno molto importanti.
Ricorda inoltre che il tuo gusto personale o di chi vivrà gli ambienti è fondamentale, per cui va bene seguire le tendenze del momento, ma avendo sempre ben presente cosa ti piace e cosa no, cosa ti farà sentire a casa e cosa no.

Oggi parliamo di colori: ecco una serie di caratteristiche e regole che bisogna sapere per fare sempre la scelta giusta.

  1. Lo stile della stanza: la maggior parte degli stili non accetta alcune tonalità di colore, ad esempio, lo stile shabby chic predilige toni pastello e avorio, il rosso acceso sarebbe sicuramente fuori luogo.
    Una casa in stile classico invece è più ricca di marroni, tinte dorate, ma anche verdi, blu e bordeaux, il fucsia ad esempio, risulterebbe inappropriato, perfetto invece per una stanza in stile pop.
  2. Le percentuali. Sarebbe meglio cercare di ottenere gli abbinamenti migliori non utilizzando più di tre colori per stanza e cercando di suddividerli in un 80% per il colore principale (meglio se soft o neutro) e rispettivamente il 15% e il 5% per le altre due tinte presenti.
  3. L’ampiezza della stanza. Quanto spazio hai nella stanza? E’ un ambiente piccolo o ampio? Naturalmente la storia cambia, infatti, nel primo caso è consigliato l’utilizzo di tinte chiare per aumentare la percezione dello spazio; nel secondo è permesso anche l’utilizzo di tinte più scure per rendere quello che sembrerebbe uno “stanzone” più accogliente e raccolto.
  4. La luminosità dell’ambiente. Necessario per la corretta scelta è anche sapere quanta luce naturale illumina la stanza. 
Se l’ambiente è buio, sarà meglio privilegiare colori chiari, caldi e luminosi; al contrario se nell’ambiente entra molto sole, la sensazione di calore può essere attenuata con colori freddi.
  5. La ruota dei colori. Imparare ad utilizzare la ruota dei colori è basilare. Basterà ricordarsi che i colori che meglio si abbinano tra loro sono quelli detti “analoghi”, adiacenti nella ruota dei colori, perché condividono i toni di sottofondo e creano combinazioni armoniose (blu e viola, rosso e arancione, giallo e verde), e quelli detti “complementari”, cioè quelli che si trovano alle parti opposte della ruota, creando così un forte contrasto (giallo e blu, verde e magenta etc).
  6. I colori neutri. Hai già sfogliato la ruota dei colori più e più volte ma sei indeciso? Non sei riuscito a trovare un abbinamento che ti convincesse? Usa i colori neutri, essi sono un ottimo passe-partout: bianco, nero, grigio, beige, tortora e simili funzionano sempre. Scegliendo un paio di essi e aggiungendo il tuo colore preferito come terza tinta, non potrai sbagliare.

Con noi di Vip Casa non sarai costretto a scegliere da solo. Cercheremo di aiutarti e guidarti nella scelta dei migliori materiali e oggetti d’arredo in base alle esigenze della casa garantendo sempre la massima qualità e i migliori prezzi in commercio.

Per richiedere maggiori informazioni non esitare a contattarci!