Il pavimento adatto per la tua casa

Colori di casa
agosto 28, 2018
Parquet o laminato?
settembre 13, 2018

Se state per rifare casa, o state comprando casa,  e avete pensato di rifare i pavimenti per darle una ventata di novità, vi troverete nella situazione di dover scegliere tra davvero tante proposte interessanti.

La prima scelta da fare è il “fattore estetico”, che sicuramente sarà quello prevalente, ma ci sono anche una serie di problematiche, o al contrario di vantaggi, a cui bisogna sicuramente tener conto.

Analizziamo adesso le varie tipologie di pavimenti disponibili sul mercato, per quanto riguarda gli interni della vostra casa.

Parquet in legno

Se la vostra casa avrà un che di rustico ma anche elegante e moderno, parquet in legno è la scelta migliore. Il parquet in legno materiale che può essere sensibile all’umidità, per questo motivo il suo utilizzo è sconsigliato nelle zone dove è presente dell’acqua, come la cucina o il bagno, rende invece molto nelle zone che necessitano di “calore”, quali la sala, per esempio, o le camere da letto.

Pavimenti in laminato

I pavimenti in laminato sono una soluzione che permette di godere dell’estetica del parquet in legno a costi più contenuti, anche grazie alla grande facilità di posa.

I pavimenti in laminato non possono essere considerati dei veri e propri parquet, poiché hanno una lavorazione completamente differente. Si tratta infatti di un laminato in legno, su cui viene applicata una stampa fotografica che riproduce le venature delle diverse tipologie di legno. La sua duttilità lo rende un materiale adatto alla camera da letto ed alla sala da pranzo (come per il parquet vero e proprio).

Pavimento in gres

Il gres è un tipo di pavimentazione in ceramica molto resistente e duraturo, grazie alla cottura a temperature elevatissime (oltre 1000 gradi), che si presta ad imitazioni di vario tipo. Esiste il gres porcellanato effetto legno, effetto pietra e tanti altri materiali. I

Molto diffuso è il gres porcellanato effetto legno, che abbina estetismo, comfort e funzionalità, che a differenza del legno, non assorbe e quindi risulta molto più pratico.

Può essere utilizzato per ogni superficie, il che l’ha reso oggi più che mai un elemento presente in ogni casa (anche in piani doccia, rivestimenti ecc..)

Pavimenti in ceramica

Il pavimento in ceramica rappresenta una scelta altrettanto raffinata, un materiale sempre più diffuso nella pavimentazione grazie anche alla sua versatilità. La ceramica presenta una notevole resistenza agli urti e agenti esterni grazie ad una particolare lavorazione, ed è facile da pulire.

Scelta quindi anche “di comodo”, ma che rappresenta una raffinatezza e un grado di qualità molto alto, che si può adattare bene a ogni tipo di casa.

Pavimento in cotto

Il cotto è un composto di argilla impastato con acqua e si divide in due tipologie: cotto smaltato e cotto antico.

Il pavimento in cotto smaltato ha una superficie piuttosto irregolare per via di un diverso assorbimento dello smalto.

Anche il cotto antico presenta numerose irregolarità per la sua produzione artigianale, che conferisce un maggiore valore al pavimento.

Il cotto è particolarmente utilizzato nelle ambientazioni rustiche, per il terrazzo ed in generale per pavimenti esterni.