La bellezza del marmo e dell’effetto marmorizzato

Grès porcellanato, ecco perché sceglierlo
settembre 25, 2018
Bagni piccolissimi e come arredarli
ottobre 30, 2018

Oggi parliamo di marmo, la pietra nobile per eccellenza grazie alle sue meravigliose venature, ai suoi colori e alla resa visiva finale.
Simbolo di eleganza e nobiltà da sempre si tratta di una roccia metamorfica e la sua denominazione deriva dal greco antico μάρμαρον (mármaron) o μάρμαρος (mármaros), cioè “pietra splendente”, che a sua volta deriva dal verbo μαρμαίρω (marmàirō), che significa “splendere, brillare” e il basso indice di rifrazione della calcite di cui è composto, è il responsabile di tutto; esso, infatti, permette alla luce di “penetrare” nella superficie della roccia prima che essa la rifletta ed è proprio per questo motivo che questo materiale (soprattutto se bianco) presenta la sua speciale luminosità.

Da secoli utilizzato nella scultura e nell’arredamento è sempre stato ritenuto prezioso e costoso.
A oggi, grazie alle nuove tecnologie, il marmo è diventato più accessibile e resistente, semplicemente perché non si tratta di vero marmo.
Esistono infatti materiali come il grès porcellanato che sono in grado di riprodurre fedelmente la pietra originale, apparendo luminosi, lisci e dimostrandosi: (a) molto più resistenti a graffi e abrasioni, (b) assolutamente impermeabili (a differenza del marmo che a causa della sua porosità assorbe i liquidi rischiando macchie e ammaccature antiestetiche) e (c) longevi.
Grazie a questi materiali è inoltre possibile ottenere lastre di dimensioni e spessori molto variabili, ma ugualmente resistenti.

Che si tratti di marmo vero o no, esso conferirà ai vostri ambienti un tocco in più che farà la differenza e se sarete in grado di abbinare correttamente colori e venature al vostro arredamento i vostri ambienti non potranno che risultare meravigliosi.

Ma vediamo insieme come scegliere gli arredi da accostare al vostro marmo, vero o “finto” che sia…

Sicuramente se avete a che fare con ambienti ampi e spaziosi, potrete buttarvi tranquillamente su colorazioni scure soprattutto se l’ambiente è in stile classico o barocco.
Al contrario il marmo bianco sarà perfetto per case moderne, soprattutto se abbinato a materiali come il vetro o l’acciaio.
Nel caso in cui possediate mobili dallo stile classico, in legno scuro o dalle sfumature calde prediligete marmi chiari sui toni del beige, nel caso in cui i mobili siano invece in stile moderno puntate sì sui bianchi, ma anche sui colorati in contrasto con l’arredamento.
I mobili in legno anticato richiamano pavimenti decorati con disegni geometrici, quelli dallo stile retrò con fantasie come i rombi bianchi e neri.

Naturalmente gli accostamenti possibili sono pressoché infiniti, ma ricordate molto bene… Prima di scegliere il pavimento valutate in quali stanze verrà inserito; sarà perfetto nei soggiorni e nelle sale pranzo in stile classico o antico; mentre nelle cucine classiche realizzate in legno, sono preferibili sfumature sul rosa e l’arancione e nelle cucine moderne dalle superfici lucide è preferibile l’elegante bianco o grigio.
Anche in bagno è perfetto per l’impermeabilità e la resistenza all’acqua.
Le uniche stanze in cui evitare tale pavimentazione sono le camere a causa della sua freddezza.

Non esitate a contattarci per avere maggiori informazioni sia su marmi veri che su grès porcellanati effetto marmo, troveremo insieme la migliore soluzione per le vostre esigenze!