Parquet o laminato?

Il pavimento adatto per la tua casa
settembre 5, 2018
Grès porcellanato, ecco perché sceglierlo
settembre 25, 2018

Parquet vs laminato: la differenza.

Prima di tutto, le basi: c’è parquet (massello) e parquet (prefinito). E poi, c’è il laminato.

  • Parquet in legno massello: Interamente costituito da legno nobile, il pavimento in legno massello era molto utilizzato nei decenni scorsi. Ultimamente meno utilizzato a causa dei lunghi tempi di posa.
  • Parquet prefinito: Più resistente del parquet in massello, il prefinito conserva uno strato di legno nobile. I tempi di posa sono decisamene ridotti rispetto al massello e la sua varietà di disegno, colori ecc.. lo rende molto attraente anche in fase di progettazione dell’arredamento.
  • Pavimento laminato: Spesso noto come “finto parquet”, il pavimento laminato è costituito da uno strato di fibre di legno pressate e tenute insieme da resine di altissima qualità. A questo strato viene poi applicata una sottile superficie plastica stampata che riproduce fedelmente le venature e le cromie del legno. Di posa rapida,  è resistente all’acqua, ai graffi e all’usura.

Vantaggi e svantaggi del pavimento laminato

Anche se non è un vero e proprio parquet, il laminato è una buona alternativa al pavimento in legno, soprattutto per alcuni elementi che spostano decisamente il cliente. Primo fra tutti: l’aspetto economico. A differenza del massello e del prefinito,  il finto parquet laminato ha un costo decisamente contenuto. La materia prima di cui è composto, infatti, non comporta le stesse lavorazioni dei pavimenti in legno e a meno lavorazioni equivalgono minori costi, ergo minor prezzo. Minor prezzo non implica, però, minore qualità,  a fronte del suo speciale trattamento realizzato con tecnologie avanzata di produzione, alcuni laminati sono resistentissimi e duraturi.

E siccome non c’è due senza tre, il laminato ha anche un terzo vantaggio evidente: la facilità di posa. Flottante e senza colla, la posa del laminato è infatti molto rapida, a patto che si disponga di superfici regolari su cui applicarlo.  Economia, resistenza, praticità ma anche estetica: per tutti questi motivi, il pavimento in laminato è considerato un rivestimento perfetto per uffici e locali commerciali ad elevato calpestio, ma anche abitazioni pratiche e funzionali.

Ovviamente ci sono anche svantaggi.M

Per quanto naturale possa sembrare, il laminato non potrà mai arrivare al grado di matericità e purezza del vero legno. Nodi, venature e irregolarità infatti sono solo riprodotti nel laminato, con conseguenze non solo estetiche ma anche tattili. E’ vero, il pavimento laminato imita quasi alla perfezione le tavole in legno di cui riprende anche colori ed effetti.

Vista, tatto e udito: sì, perchè oltre all’occhio e alla mano, il parquet in legno (prefinito o massello) soddisfa grandemente anche l’udito. Insonorizzante naturale, il vero legno attutisce i suoni addolcendo la caduta di oggetti e il rumore dei passi dei suoi abitanti.

E’ evidente, quindi, che siano molti e di diversa natura i criteri di scelta tra pavimento laminato e parquet in legno e probabilmente solo un parere esperto può guidare al meglio nella selezione del rivestimento migliore. E voi, avete già deciso?