La primavera: il periodo migliore per ristrutturare casa

Pavimenti e rivestimenti: stili e materiali più in voga
4 Febbraio, 2020
Vetrificare il legno: cosa significa e cosa serve per farlo
2 Marzo, 2020

La primavera: il periodo migliore per ristrutturare casa

Se avete comprato casa e pensate di fare dei lavori, oppure la vostra casa necessita di una ristrutturazione, la scelta del periodo per ristrutturare casa è una di quelle cose che sembrano “l’ultimo pensiero” e invece è decisivo.

Si perché la primavera e l’estate, con temperature più alte e meno piogge (sempre che non si guardi all’anno in corso, dove l’inverno praticamente non si è fatto vedere), permettono di poter lavorare più intensamente, per più ore grazie alle giornate più lunghe, meglio, grazie al clima favorevole e soprattutto all’esterno, se la parte da ristrutturare è quella.

Anche in caso, per esempio, di sostituzione di porte e finestre, scuri o scuoroni, il bel tempo e le temperature non sottozero sono una variabile decisiva.

L’estate, che paradossalmente sarebbe la stagione più favorevole, può comportare dei rischi, soprattutto per mancanze eventuali di forniture e manodopera, soprattutto a ridosso del mese di agosto.

La primavera, soprattutto in una gestione “famigliare”, è anche un buon periodo in quanto i bambini sono ancora a scuola e non “intralciano i lavori”, e sopratutto si hanno meno difficoltà nella gestione della normalità quotidiana.

Anche per quanto riguarda le piccole opere che una casa necessita, la primavera risulta comunque un ottimo periodo dell’anno in cui concederci questa spesa, e realizzare questi interventi.

Per esempio la tinteggiatura delle pareti è quasi d’obbligo farla in un periodo in cui le vernici si asciugano più velocemente, o il rifacimento di un bagno, che comporta alcuni giorni di lavorazione, la posa di pavimenti e rivestimenti, il tempo necessario all’asciugatura di collanti e vernici, è preferibile farlo in un periodo secco e caldo.

Ristrutturare casa

Quali mesi sono da evitare per la ristrutturazione?

Se l’inizio dell’estate è un buon periodo per ristrutturare casa, agosto è un pessimo mese, in quanto la chiusura delle imprese, la mancanza, spesso di materiali e forniture, la mancanza di manodopera, la difficoltà di organizzare i vari lavori, magari la mancanza del tecnico (geometra, architetto ecc..) o la lentezza degli uffici preposti, porta ad un allungamento dei tempi che spesso coincidono con una maggiorazione di costi e sicuramente di imprevisti.

Quindi se vogliamo sfruttare “le nostre ferie”, è meglio finire i lavori prima di esse, per poterci poi dedicare ai piccoli lavori, all’arredamento, alle piccole opere che si possono gestire in autonomia, per le pulizie ecc.

Anche i mesi di fine autunno, a ridosso del Natale e delle feste, e soprattutto piovosi e umidi, soprattutto alle nostre latitudine non permettono un buon svolgimento dei lavori, spesso una sospensione di essi e ritardi.

Alcune lavorazioni poi sono sconsigliate nei mesi umidi per difficoltà di molti materiali, di essere posati o utilizzati in questo periodo.

Pro e contro delle ristrutturazioni nella stagione calda

Chiaramente ci sono i pro e i contro anche nella lavorazioni effettuate in questo periodo. Come detto, le lunghe giornate, il bel tempo, le alte temperature, permettono di lavorare al meglio. Allo stesso tempo, una maggior richiesta comporta spesso maggiori costi.

I sottotetti, per esempio, in estate, diventano roventi e diventa difficile lavorare in essi.

I tempi tecnici, a ridosso dell’estate, diventano problematici. Soprattutto quando si va incontro a tempi burocratici (ufficio comunali, regionali ecc..), comportano spesso tempi di 30 o più giorni, quindi se si è troppo a ridosso delle ferie, diventa difficile riuscire ad avere una risposta e quindi a cominciare con i lavori. Questo comporta l’allungarsi dei tempi, che possono quindi farci perdere un’intera stagione.

In sintesi, i lavori in primavera ed in estate sono sicuramente da preferire, ma ben considerando i tempi di realizzazione.

L’affidarsi a una Azienda come Vip Casa, che può occuparsi di ogni passo della ristrutturazione a 360°, che vi può offrire un servizio chiavi in mano, consigliando e discutendo anche i tempi di realizzazione, comporta sicuramente un risparmio di tempo, di problemi, e regala la sicurezza e la certezza di un risultato di alta qualità.

Se vuoi saperne di più, chiamaci oppure vieni a trovarci.

Siamo in Via Provinciale Est 12, a Bazzano, in Valsamoggia, di fronte al Centro Commerciale Melograno.