Impianti di climatizzazione e condizionamento: in cosa si differenziano?

Render
22 Aprile, 2021
Arredo bagno: quali sono i trend del 2021?
19 Maggio, 2021

Sebbene gli impianti di climatizzazione e di condizionamento vengano spesso confusi e scambiati, o uno dei due elementi nel gergo quotidiano venga usato come sinonimo dell’altro, questi due sistemi – in realtà – si presentano come macchinari sostanzialmente differenti tra loro. 

Diverse sono anche le funzioni che presentano: è vero, le macchine termiche che stanno alla base dei due meccanismi si presentano come identiche, ma non per questo anche le loro caratteristiche o modalità risultano uguali. 

Il condizionatore, infatti, si limita solamente a rinfrescare l’aria di un certo ambiente. Il suo contributo risulta certamente fondamentale all’interno di un’abitazione (specialmente nella stagione estiva, mesi nel quale viene acceso e usato quasi costantemente) ma non intende andare oltre a questo. I suoi filtri, per l’appunto, non consentono né di impostare la temperatura, né di purificare o deumidificare l’aria. 

Questi ultimi compiti spettano invece al climatizzatore. A differenza del condizionatore, il suo meccanismo risulta ben più complicato: consiste in un controllo sincronico e dipende da quattro fattori diversi che si possono realizzare in un certo ambiente, quali temperatura, livello di umidità, movimento, qualità dell’aria. 

Si tratta così di un meccanismo più sofisticato e complesso, che deve tener sotto controllo tutti gli elementi appena citati. Quando il ventilatore spinge l’aria calda all’interno della macchina, questa viene fatta passare vicino a tubi freddi e fatta raffreddare, esattamente come il processo che segue il condizionatore. Poi, cominciano le differenze con quest’ultimo; 

Il climatizzatore, infatti, grazie all’ausilio di filtri interni depura l’aria dai cattivi odori e la deumidifica.

In che modo il climatizzatore deumidifica l’aria?

Come avviene, quindi, il processo di deumidificazione? Questa funzione ‘in più’ che distingue il climatizzatore dal condizionatore, si realizza in modo piuttosto semplice. L’aria calda, nel momento in cui viene raffreddata produce umidità e si condensa sottoforma di goccioline che vengono raccolte all’interno di un apposito contenitore presente all’interno del climatizzatore. 

Tutta l’acqua che in questo modo verrà raccolta, sarà poi espulsa attraverso l’impianto idrico. 

Ma le differenze tra condizionatore e climatizzatore non terminano qui. Il secondo si diversifica dal primo anche grazie a un’ulteriore funzione: quest’elemento, infatti, non è in grado solo di trasformare l’aria calda in fredda, ma anche il contrario. 

In questo modo i climatizzatori potranno essere usati anche nei mesi più freddi in quanto regolatori di temperatura: raggiunto il livello desiderato, il clima sarà mantenuto. 

Abbiamo visto, dunque, le diverse caratteristiche che presentano condizionatori e climatizzatori. Ora non ti rimane che valutare quale sia la scelta più adatta per te!

Se desiderate maggiori informazioni, non esitate a contattarci. Siamo in Valsamoggia, a Bazzano, in via Via provinciale est 12/a, Valsamoggia (BO)
Scrivici a info@vipcasa.it  o chiamaci al numero 051 831816