Come arredare la lavanderia della propria casa

Casa: colori e tendenze autunno 2022
6 Ottobre, 2022
Pavimenti per zona giorno e zona notte: quali sono i preferiti?
21 Novembre, 2022

Avere a disposizione una lavanderia bella e ben organizzata è uno dei desideri più comuni quando si deve arredare la propria casa. 

Ecco alcuni suggerimenti su come arredare la propria lavanderia trovando un compromesso tra estetica e funzionalità. 

Dove posizionare la lavanderia nella propria casa?

Una lavanderia può essere posizionata in molti angoli della casa come il sottoscala oppure, se le dimensioni lo consentono,in una parte del bagno o in cucina ecc..

La soluzione migliore sarebbe quella di arredare una stanza indipendente, per poter avere tutto lo spazio necessario per collocare a proprio piacimento mobili ed elettrodomestici. 

Purtroppo, non tutti dispongono di questa fortuna. 

Si deve quindi cercare di ottimizzare al meglio gli spazi liberi della casa per potersi ritagliare il proprio angolo lavanderia comodo e funzionale.

È fondamentale che la lavanderia sia posizionata in una zona della casa ben illuminata, sfruttando le finestre a disposizione oppure inserendo faretti posizionati in modo strategico. 

Sicuramente dipingere le pareti di bianco o di colori neutri e chiari è una scelta utile a fare risultare l’ambiente più luminoso. 

Gli elementi fondamentali che non possono mai mancare in qualsiasi lavanderia sono generalmente: 

  • la lavatrice;
  • l’asciugatrice;
  • lo stendibiancheria;
  • l’asse da stiro;
  • i cesti del bucato.

Lavatrice e asciugatrice: come e dove posizionarle

I due elettrodomestici must have quando si vuole arredare la lavanderia sono la lavatrice e l’asciugatrice.  

Quest’ultima è molto utile quando non si ha a disposizione uno spazio opportuno dove stendere il bucato e non si vuole occupare tutto il salotto con gli stendini. 

Questo permetterà di agevolare la stiratura e risparmiare tempo in fase di asciugatura nel periodo invernale, evitando anche il formarsi di eventuali muffe sulle pareti.

Ma come posizionare lavatrice e asciugatrice, due elettrodomestici ingombranti, se si ha solo un piccolo angolo a disposizione?

Per sfruttare al massimo lo spazio, la prima soluzione è quella di optare per una soluzione verticale impilando i due elettrodomestici. 

È buona pratica posizionare l’asciugatrice sopra la lavatrice per via del suo peso minore. Ma attenzione alle dimensioni: la lavatrice in questo caso deve avere una profondità e larghezza uguali o maggiori dell’asciugatrice altrimenti il posizionamento a colonna, per quanto faccia guadagnare spazio, non è praticabile. 

Perché optare per soluzioni a scomparsa nell’arredo di una lavanderia?

Le soluzioni a scomparsa sono un compromesso tra bellezza e praticità. 

Sono utili nel caso in cui non si abbia molto spazio a disposizione ma si voglia comunque occultare agli occhi degli ospiti gli elettrodomestici o mimetizzare la lavanderia qualora debba essere posizionata in altri ambienti della casa. 

Posizionare gli elettrodomestici, la biancheria e detersivi in armadi o scomparti richiudibili permetterà di far sembrare l’ambiente più ordinato e pulito. 

Inoltre, esistono soluzioni a scomparsa per i singoli elementi della lavanderia. 

L’asse da stiro, ad esempio, è uno degli elementi che non può mai mancare in una lavanderia ma che può di per sé essere difficile da posizionare. 

La soluzione più comune è quella di collocarla di fianco alla lavatrice o su una parete della lavanderia per poi estrarla quando se ne ha bisogno, ma una soluzione a parete e a scomparsa può risultare più funzionale, far risparmiare spazio ed essere esteticamente migliore. 

Ceste del bucato: come rendere la lavanderia più ordinata

Spesso la sfida principale per chi ha una lavanderia è quella di tenere l’ambiente il più ordinato possibile. 

Spesso però, la pila dei panni sporchi da lavare sembra infinita e il loro accumularsi può rendere disordinato l’intero ambiente. 

Per chi ha la fortuna di avere a disposizione un’intera stanza adibita a lavanderia sarà sufficiente comprare ceste per il bucato grandi e capienti e posizionarle in maniera strategica in qualche angolo dell’ambiente. 

Un’altra alternativa efficiente è quella di allestire un intero cassettone vicino alla lavatrice dove poter riporre i panni sporchi. 

Per chi invece ha dovuto ricavare un piccolo angolo lavanderia in una stanza adibita ad altre funzioni, una soluzione efficace è quella di servirsi di ceste pieghevoli che occupano poco spazio e possono essere riposte in qualsiasi scomparto o cassetto. 

Come notato, le soluzioni per arredare una lavanderia nella propria casa sfruttando al massimo lo spazio a disposizione sono molteplici. 

Se volete saperne di più potete anche approfondire qui.

E voi, come avete arredato la lavanderia della vostra casa?